I vincitori dell’8° Portfolio dello Strega

staff 5 luglio 2017 Commenti disabilitati su I vincitori dell’8° Portfolio dello Strega

La FIAF annuncia i vincitori di «8° Portfolio dello Strega»

I lavori dei due vincitori, assieme a quelli premiati in tutte le altre tappe della manifestazione, saranno esposti al CIFA in una grande mostra che sarà inaugurata il 25 novembre e concorreranno al premio finale di vincitore di PORTFOLIO ITALIA 2017

Sassoferrato, 3 luglio 2017 – La FIAF – Federazione Italiana Associazioni Fotografiche, associazione senza fini di lucro che si prefigge lo scopo di divulgare e sostenere la fotografia amatoriale su tutto il territorio nazionale, annuncia i vincitori di «8° Portfolio dello Strega», terza tappa di “Portfolio Italia 2017 – Gran Premio Hasselblad”, che si è tenuta a Sassoferrato, in provincia di Ancona, lo scorso 1 e 2 luglio all’interno della più ampia manifestazione “8° FacePhotoNews”.

Ad aggiudicarsi il prestigioso riconoscimento sono stati i fotografi Filippo Venturi con “Korean Dream” e Alessandro Fruzzetti con “Origami”.

 

Filippo Venturi, fotografo di Cesena che ha presentato un Portfolio composto da 20 immagini a colori realizzate nel 2017, ha vinto il primo premio per aver realizzato un progetto che indaga una nazione lontana e chiusa, oggi all’attenzione della politica internazionale. L’autore è riuscito ad introdurci nei costumi e nei rituali di una società militarizzata con immagini attente ai particolari e perfettamente costruite. Il suo progetto si inserisce in una ricerca a lungo termine portata avanti già con altri lavori paralleli.

 

“Origami” di Alessandro Fruzzetti, fotografo di Pisa che ha presentato un Portfolio composto da 9 immagini a colori realizzate nel 2017, è il progetto che si è classificato al secondo posto ed è stato premiato per essere riuscito a mostrarci l’universalità del sentire sui legami di famiglia, con straordinaria semplicità ed efficacia di linguaggio.  “L’album di famiglia è uno scrigno di memorie, un mosaico di momenti fondamentali e di mancanze. Nelle sue pieghe, nei silenzi, nelle ridondanze sta il fascino del tempo che passa, mentre il ruolo di ogni partecipante cambia, nel flusso continuo dell’esistenza.”

 

I lavori dei due Autori premiati a Sassoferrato, insieme a quelli di tutti gli Autori vincitori delle otto tappe della manifestazione, saranno esposti al CIFA, Centro Italiano della Fotografia d’Autore (Via Delle Monache 2, Bibbiena), in una grande mostra che sarà inaugurata il giorno 25 novembre 2017. I vincitori di ciascuna tappa potranno poi partecipare alla selezione conclusiva e concorrere al premio finale di vincitore di Portfolio Italia 2017.

 

Grazie alla partnership tra FIAF e Fowa – che vede Hasselblad come sponsor unico – il famoso brand presenzierà alle tappe del circuito e premierà i primi classificati di ogni tappa con un campus di alta formazione gestito dai più importanti Ambassador a livello mondiale e comprensivo di soggiorno di una settimana presso il Centro Italiano della Fotografia d’Autore di Bibbiena.

La quarta Manifestazione in programma, il «16° Portfolio dell’Ariosto », si svolgerà nelle giornate del 5 e del 6 agosto a Castelnuovo di Garfagnana, in provincia di Lucca.

Per maggiori informazioni su Portfolio Italia: www.fiaf.net/portfolioitalia

Filippo Venturi

Filippo Venturi (Cesena, 1980) è un fotografo documentarista italiano. Si dedica inoltre a progetti artistici e personali su temi, storie e problematiche che ritiene interessanti da approfondire.

I suoi reportage sono stati pubblicati su diversi magazine e quotidiani come The Washington Post, Die Zeit, Internazionale, La Stampa, Geo, Marie Claire, Vanity Fair, Gente, D di Repubblica, Io Donna / Corriere della Sera.

Nel 2015 ha realizzato il progetto “Made in Korea”, sulla Corea del Sud, che è stato esposto al Centro Italiano della Fotografia d’Autore di Bibbiena, al Foro Boario di Modena come “Nuovo Talento” di Fondazione Fotografia Modena, al MACRO – Museo d’Arte Contemporanea di Roma nell’ambito della selezione “Emerging Talents” e alla Somerset House di Londra a seguito del premio ricevuto ai Sony WPA.

Nel 2017 è stato inviato da Vanity Fair in Corea del Nord, dove ha realizzato il reportage “Korean Dream”, completando così il suo progetto sulla penisola coreana.

www.filippoventuri.it

Alessandro Fruzzetti

È nato a Pisa nel 1971, da sempre appassionato di arti visive in genere quali il disegno, la pittura e la fotografia che lo hanno fatto esprimere nel modo più naturale.

Negli ultimi anni si è avvicinato alla fotografia amatoriale iscrivendosi al Fotoclub Collesalvetti BFI dove ha affinato le sue conoscenze, inizialmente con le fotografie singole di vari generi e poi, imparando a conoscere le potenzialità comunicative delle immagini, si è avvicinato con grande interesse e passione al racconto per immagini.

Attento alla composizione delle immagini che spesso hanno una chiara impronta geometrica, realizza i suoi lavori con qualsiasi mezzo a disposizione: reflex, compatte o smartphone, purché congeniali all’idea centrale da realizzare.

Ha ottenuto diversi riconoscimenti in concorsi fotografici nazionali e internazionali fra i quali: primo premio sezione portfolio alla Lettura nel golfo 2015 di Follonica con l’opera “Due mamme”, primo premio alla lettura portfolio Seravezza fotografia XIII edizione 2016 con l’opera “Memoria a breve termine”, primo premio alla lettura Portfolio 2016 città di Albenga con l’opera “Presenza”, primo premio al concorso fotografico Musicastrada 2016 con l’opera “Dialoghi sonori”.

È stato finalista fra gli autori dell’anno FIAF e FIAF-Toscana 2015, secondo classificato ex-aequo fra gli autori FIAF Toscana 2016 e si è aggiudicato il primo posto alla tappa di Portfolio Italia 2016 – Gran premio Hasselblad nell’ambito del Congresso nazionale di Merano FIAF 2016 con l’opera “Memoria a breve termine”.

FIAF

Fondata nel 1948 a Torino, la FIAF è un’associazione senza fini di lucro, attenta da sempre alle tendenze e alle istanze culturali della fotografia italiana, che si prefigge lo scopo di divulgare e sostenere la fotografia amatoriale su tutto il territorio nazionale. In quasi settant’anni di storia la FIAF non ha cambiato il suo originale intento ed oggi annovera circa 5.500 associati e 550 circoli affiliati, per un totale di oltre 40.000 persone coinvolte nelle attività dell’associazione, accomunate dalla passione per il mondo della fotografia e a cui fornisce molteplici servizi, dai più pratici, mirati al sostegno alle organizzazioni, a quelli rivolti alla formazione e alla crescita culturale di ogni singolo associato. www.fiaf.net

CIFA

Il Centro Italiano della Fotografia d’Autore nasce a Bibbiena, in provincia di Arezzo, per volontà della FIAF, la più importante e meglio organizzata associazione fotografica nazionale non professionale. La sua diffusione sul territorio nazionale e la sua “trasversalità” a livello sociale e culturale permettono al Centro di porsi come osservatorio privilegiato sulla fotografia. L’attività del Centro pone particolare attenzione allo studio e alla valorizzazione della fotografia italiana del periodo storico che parte dall’ultimo dopoguerra. Di fondamentale importanza è l’impegno nel campo della conservazione, inventariazione, catalogazione e riproposizione al grande pubblico del proprio patrimonio fotografico. A questo scopo sono stati approntati dei locali realizzati secondo le più recenti normative sulla conservazione del materiale fotografico e sta per partire una campagna di inventariazione e catalogazione dei fondi già acquisiti, da realizzarsi con programmi che permettono di interfacciare i dati con quelli delle altre istituzioni culturali italiane. www.centrofotografia.org

 

Non è possibile lasciare commenti