Reflex o Mirrorless Nikon 1?

Trattiamo questo argomento soprattutto per chi è alle prime armi nell’ambiente fotografico e, date le moderne tecnologie, si trova davanti alla scelta sul tipo di corpo macchina da scegliere. Reflex o Mirrorles tipo Nikon V1?

Entrambe sono personalizzabili in quanto hanno obbiettivi intercambiabili e quindi è possibile adattare la propria camera al tipo di fotografia.
La mirrorles ha il pregio di essere un più compatta, ma non tanto da starti nel taschino ed il difetto, da non sottovalutare, di avere un lcd al posto dell’ottica.

Ma l”apparenza inganna, infatti nonostante le dimensioni siano contenute, non è una macchina da tenere in tasca perhè l’obiettivo è esterno, ed in borsa c’è il pericolo che collida con le altre cose, quindi nonostante ci stia meglio di una reflex, va ugualmente trattata con la stessa cura, delicatezza e dedicandogli il giusto spazio.

Un mirino elettronico, per quanto evoluto, non è ancora all’altezza del pentaspecchio che ti permette di guardare direttamente attaverso l’obbiettivo (senza parlare della difficoltà di scatto durante le giornate molto soleggiate o sulla neve).

Bisogna dare inanzitutto una “misura” alla propria passione, ovvero se è un vezzo passeggiero, la Nikon 1 è senz’altro valida e più alla moda. Trattandosi di una tecnologia abbastanza moderna le personalizzazioni non sono tante, ma pian piano stanno integrando anche questo genere di fotocamere con materiale come obbiettivi e periferiche di collegamento.

La reflex offre, sin da subito, una vasta gamma di obbiettivi, un mercato dell’usato più ampio permettendo si ampliare il proprio corredo contenendo le spese.
Infatti, se il corpo macchina ti dovesse cominciare a star può essere facilmente rivenduto a favore di uno più potente, tenendo il medesimo parco obiettivi.

Il consiglio è quello di acquistare una reflex, perchè anche nel caso in cui ti accorgessi che fotografare non fa per te, riusciresti a rivenderla senza troppa fatica.
Se invece si ha in mente di non fare ulteriori acquisti, e di volere qualcosa che comunque funzioni bene e che sia lievemente più compatta, bella, elegante e comunque versatile, il consiglio è una mirrorless.

La qualità è accettabile,ma inferiore ad una reflex nella gestione del rumore e nella risoluzione a parità di prezzo o caratteristiche, l’autofocus funziona come quello di una reflex base – cioè bene nella maggior parte dei casi (in luce) e discretamente male in condizioni critiche con scarsità di luce, infatti in ambienti con luci basse o pochi fari un corpo professionale può fare la differenza, a prescindere da ciò che dicono le recensioni. Inoltre è molto stilosa e abbastanza contenuta da stare in una borsa media, e con un adattatore (venduto a parte) si possono montare gli obiettivi nativi per le reflex.

Di contro il prezzo, basti pensare che la Nikon J1 costa all’incirca quanto una nuova reflex (non professionale si intende),e la Nikon V1 costa quanto la Nikon D90 in offerta con 18-55 e 50mm 1.8.

La scelta ovviamente è personale, ma entrambe fanno buone foto se le sai usare, e pessime foto se non le sai usare.

 

 

staff

Articolo redatto dallo staff di danielearmillotta.eu

Share via
Copy link
Powered by Social Snap